3496400976

Le città

Vercelli : città di origini celtiche; le prosperose terre limitrofe trasformarono in poco tempo il piccolo centro in municipio romano, e successivamente dominio dei Longobardi e della Curia. Vercelli è oggi una fiorente cittadina produttiva, conosciuta in tutto il mondo per il riso.

Chivasso : nasce come piccolo villaggio di pescatori fluviali poiché attraversato dal fiume Po , nel medioevo era stazione di passaggio lungo la Via Francigena, oggi centro importante del Canavese meridionale, nodo ferroviario e stradale,

Ivrea : i primi insediamenti delle guarnigioni romane risalgono al 100 a.C., per difesa della via gallica, che unisce il Canavese con la Val d’Aosta. Città riconosciuta a livello mondiale nell’ultimo secolo grazie alla fabbrica dell’Olivetti. Da ricordare lo storico carnevale della battaglia delle arance, che rievoca un episodio locale di dittatura medievale.

Torino : citta torinola storia della città inizia intorno al III secolo a.C, con il nome romano di Augusta Taurinorum, derivante dall’ insediarono alcune tribù "taurine" di ceppo celto-ligure.  Invasa dai barbari dopo la caduta dell’impero romano (da cui ne deriva la caratteristica pianta quadrata della città) e conquistata dai Longobardi, nel Medioevo, divenne Libero Comune schierata fra Papato e Impero. Nel 1300 Torino divenne feudo dei Savoia e a seguito dell’ unificazione politica delle provincie sabaude, Torino fu la capitale. Nel 1620, dopo il dominio dei francesi,  il Duca Emanuele Filiberto riottenne la città e per due secoli Torino vanta di un periodo molto fecondo. Dal  1861 al 1864 Torino è capitale del regno d' Italia, anni di sviluppo industriale e cambiamenti urbanistici. lo sviluppo tecnologico e industriale del  ventesimo secolo ha trasformato la città così come la conosciamo oggi. Il susseguirsi di importanti avvenimenti storici porta a collocare Torino come una delle città europee più ricca di architettura ed arte, avvolta in una cornice naturale formata da montagne, colline e fiumi.  Importante per le sue prestigiose università, i visitatori che desiderano cogliere il meglio della città avranno da perdersi tra le regge sabaude (patrimonio dell'unesco), importanti musei  (come quello Egizio, secondo al mondo dopo quello del Cairo), strade e piazze imponenti che accorgono eleganti palazzi.

Santhià : alcuni ritrovamenti preistorici portano a datare la città all’epoca del bronzo. Dopo la conquista di Liguri e dai Celti libici, nel II secolo a.C.  passò al dominio romano. Il nome di Santhià  ha origine in epoca cristiana, quando la città fu dedicata a Santa Agatha. Passò al dominio dei Vescovi di Vercelli, per poi essere conquistata dai Visconti di Milano e consegnata successivamente ai Savoia. Santhià è oggi punto di incrocio autostradale e ferroviario tra i più importanti in piemonte.

Biella : di origine celtica,il suo nome deriva dall’epoca medievale in cui su molti scritti si ritrova il nome di  Bucella. Durante il dominio dei Vescovi di Vercelli, venne fortificata per difesa contro gli Ungari, per poi passare al dominio dei Visconti, e successivamente consegnata ai Savoia. Nel 1400 e per due secoli la città ebbe un grande sviluppo industriale e commerciale che portò ad essere nominata capoluogo di provincia fino a metà del 1800. Nel 1600 una forte peste investì Biella, ne deriva il solenne voto alla Madonna di Oropa, per scongiurare il proseguo di vittime che portò all’ampliamento del santuario.  Con l’impero napoleonico, Biella fu unita al Piemonte. Conosciuta in tutto il mondo per le sue industrie tessili oggi la città offre ai visitatori oltre la possibilità di conoscere i suoi monumenti e architetture più importanti,  numerosi spacci aziendali e negozi outlet di prestigiosi marchi italiani.

Contattaci Subito

Compila questo modulo per richiedere informazioni o preventivi. Sarai ricontattato prima possibile.
Ti preghiamo di compilare tutti i campi obbligatori.